Gli uomini e i disturbi dell’alimentazione: un mito da sfatare

I maschi e i disturbi dell’alimentazione: stigma sociale e stereotipi obsoleti

Come sappiamo i disturbi dell’alimentazione sono molto diffusi tra le donne e, per questo, se ne parla quasi sempre al femminile. In realtà, questi disturbi, affliggono sempre più spesso anche gli uomini.
Va detto che lo stigma sociale e lo stereotipo legato all’immagine della donna “modella”, sempre magra, perfetta, esteticamente curata e in forma, si è in parte trasferito sull’uomo e che questo cambiamento risulta essere un importante fattore di rischio per i disturbi del comportamento alimentare al maschile.

depilazione_maschile""
Depilazione maschile: sempre più di moda

Una prova concreta di quanto avvenuto la si può trovare nel campo della moda maschile che, da una ventina d’anni, ha visto crescere sempre di più il proprio business e non solo riguardo all’abbigliamento. L’immagine maschile che arriva dalla passerella è quella di un uomo estremamente curato, che si concede trattamenti estetici un tempo ritenuti per sole donne e/o poco maschili, sempre in forma smagliante, depilato, attento ai particolari e ai dettagli, con un fisico scattante, muscoloso e privo di grasso. Tali standard di bellezza sono ben lontani dall’immagine maschile di qualche decennio fa.

Questo nuovo standard di bellezza maschile rimanda, in qualche modo, ad un immaginario androgino, dove i confini estetici tra corpi maschili e corpi femminili appaiono sempre più sfumati. Read more

Share

IMC, o BMI, Disturbi dell’Alimentazione e Percezione dell’Immagine Corporea

Indice di Massa Corporea (IMC o BMI, da Body Mass Index): che cos’è e cosa misura

L’Indice di Massa Corporea (IMC o BMI, da Body Mass Index) si ottiene con un semplice calcolo, che ormai conoscono quasi tutti. Si tratta di un dato biometrico che corrisponde al rapporto tra il peso e il quadrato dell’altezza. Si divide cioè il peso (supponiamo 70 kg) per l’altezza (ad esempio 1,60 mt) al quadrato (2,56). In questo caso, si otterrà un IMC pari a 27.34.

Questo indice va collocato in un’apposita tabella che restituisce la fascia di IMC/BMI, da gravemente sottopeso, a gravemente obeso, passando per la fascia normopeso. Tale informazione è molto utile da un punto di vista medico.

BMI e forma fisica
Sagome: un modo immediato per comprendere la relazione tra tabella IMC/BMI, fasce di peso e forma fisica

Read more

Share

Sette tipi di fame: cosa sono e perché è importante conoscerli

A chi non è mai capitato di mangiare pur non avendo appetito? Di avvertire un languore improvviso guardando il cibo in televisione, cucinato da famosi chef, o sollecitati da un profumo di pizza calda?

Sono molti gli stimoli sensoriali esterni o endogeni (cioè che provengono da noi) che possono far nascere l’urgenza di mangiare pur non avendo un bisogno effettivo, cioè fisiologico, di apportare calorie al nostro corpo. Vedremo, in questo articolo, i sette tipi di fame più comuni e perché è importante conoscerli.

Se lasciamo da parte il “vero” appetito, infatti, scopriremo che i motivi per cui avvertiamo il bisogno di mangiare sono di diverso ordine e tipo. Read more

Share